Capri Le ville di Tiberio

Appassionati di storia? Ecco il percorso per visitare le ville dell'imperatore Tiberio a Capri.

A Capri , l'imperatore romano Tiberio non si fece costruire una, ma ben 12 ville . I reperti di queste ville si trovano sparsi un po' su tutta l'isola, ma sono solo 3 le ville che hanno conservato ben visibile la strutura originaria. Villa Jovis, Villa Damecuta e Palazzo a Mare. Questo è l'itinerario per visitarle tutte (e magari farci scappare anche un tuffo a mare).

Prima tappa: Villa Jovis

La prima tappa di questo itinerario porta verso Villa Jovis la più grande e meglio conservata delle 12 ville che l'imperatore romano fece costruire sull'isola quando decise di ritirarsi dalla vita politica.

Come arrivare a Villa Jovis: dalla Piazzetta imbocca Via Longano e prosegui per Via Sopramonte. All'incrocio continua per Via Tiberio: non spaventarti per la ripida salita che vedi davanti a te, è lunga solo pochi metri. Dopo circa 40 minuti di camino su questa strada si arriva ai ruderi della villa

Una sosta lungo il cammino: subito prima di arrivare a Villa Jovis potete fermarvi a visitare il Parco Astarita, un susseguirsi di terrazze a piccolo sul mare ombreggiate da antichi pini marittimi.

Villa Jovis - Informazioni pratiche
Orario di visita: 11.00-15.00
Chiusa i martedì della prima metà del mese e le domeniche nella seconda metà del mese.
Ingresso: 2 Euro

Una deviazione sulla via del ritorno: Terminata la visita a Villa Jovis tornando verso il centro puoi deviare per via Lo Capo e visitare Villa Lysis, chiamata anche Villa Fersen, antica dimora del poeta e scrittore francese Jacques d'Adelsward-Fersen.

All'incrocio con Via Matermania si può decidere per la passeggiata al Pizzolungo oppure tornare in Piazzetta e proseguire con il percorso delle ville di Tiberio.

Dalla Piazzetta si può:

Seconda tappa: Villa Damecuta

Villa Damecuta, la seconda villa ben conservata di Tiberio, si trova ad Anacapri.
Per raggiungere Anacapri prendi l'autobus e scendi alla fermata successiva a Piazza Vittoria (fermata del Cimitero). Qui c'è il capolinea degli autobus diretti alla Grotta Azzurra che fermano agli scavi di Damecuta.

Gli autobus partono circa ogni 20 minuti, puoi fare il biglietto a bordo e chiedere all'autista di indicarti la fermata per gli scavi.

Villa Damecuta - Info Pratiche
Ingresso libero
Apertura: variabile, si consiglia di chiamare l'ufficio informazioni +39 081 081 8370686

Dopo la visita a Villa Damecuta puoi tornare ad Anacapri o scendere alla Grotta Azzurra.

Da Damecuta alla Grotta Azzurra:

  • A piedi: 20 minuti per la scorciatoia che parte dal belvedere di Damecuta
  • Con l'autobus: stessa linea dell'andata.

Tenete presente che il servizio di barche a remi per visitare la Grotta Azzurra termina alle 17.00 circa. In ogni caso qui puoi concederti anche un tuffo rinfrescante nell'area libera di Gradola o negli stabilimenti privati.

Terza tappa - I Bagni di Tiberio

Ancora non sei pago di rovine romane? Puoi dirigerti verso i Bagni di Tiberio a Marina Grande, la villa sul mare dell'imperatore.

  • Da Anacapri: prendi il bus diretto per Marina Grande e scendi a San Costanzo.
  • Da Capri: bus San Costanzo - Marina Grande.

Ai resti della villa di Palazzo a Mare si arriva con una piacevole passeggiata di 30 minuti (seguite le indicazioni per il ristorante "Da Paolino" e poi continuare lungo il sentiero dopo averlo oltrepassato).

Lungo il cammino troverai due campi di calcio, alla fine del secondo campo, quando sembra che la strada sia finita, ci sono le scale che portano alla spiaggia. Lì troverete i resti della villa, uno stabilimento balneare con ristorante e una spiaggia libera.

Se poi non te la senti di risalire a piedi puoi chiedere allo stabilimento del servizio navetta fino a porto di Marina Grande.

Vuoi saperne di più? Qui trovi tutta la storia di Capri dalla preistoria al Grand Tour.

Legenda

Esplora...

  • 1
  • 2
  • 3