Capri Punta Carena e Faro

Mappa

La baia che seduce tra le luci mutevoli del tramonto sul mare.

Il Faro di Punta Carena troneggia all'estremità sud-occidentale dell'isola di Capri, sulla penisola del Limmo, nome che deriva dal latino limen e significa confine. Oltre c'è solo mare e mare fino alla Sicilia. Alle sue spalle si alza il dirupo della Migliera percorso dai muri di difesa costruiti dagli inglesi all'inizio dell'800 a protezione di Capri.

Il faro, costruito nel 1866, è tra i più importanti del Mar Tirreno e il secondo in Italia per portata luminosa dopo quello di Genova. A Punta Carena il fondale declina molto rapidamente: a soli 500 metri dalla costa ne segna circa 600 di profondità.

Il nostro consiglio da insider

Questo è il posto migliore dell'isola per godersi il tramonto a mare, magari seduti a sorseggiare un aperitivo a uno dei baretti aperti solo d'estate. Se poi siete amanti delle atmosfere "Sturm und Drang" venite in una giornata di vento, magari d'inverno. Lo spettacolo del mare in tempesta qui è di una bellezza drammatica e romantica.

Acqua sempre pulita e sole per tutta la giornata: per questo il Faro è una delle località balneari più gettonate dell'isola. Ci sono diverse strutture balneari, disposte su comode terrazze, con scalette in ferro per scendere in acqua. È una località alla moda, ideale per godersi una giornata al mare e gustare una sfiziosa caponata sulle terrazze degli snack bar, ma anche per cenare a lume di candela sul mare, perché alcuni locali restano aperti anche nelle serate estive.

Gli stabilimenti balnari al Faro

Come arrivare al Faro di Punta Carena

  • Con gli autobus che partono dal capolinea su Viale Tommaso de Tommaso, Anacapri.
  • A piedi, percorrere Viale Tommaso de Tommaso e Via Nuova del Faro (circa 40 minuti)

Hai qualche domanda? Chiedi pure! (New)

Esplora...

  • 1
  • 2
  • 3

Inspire Me...